Tag duplicati: come visualizzarli e rimuoverli

Tag duplicati wordpress: come visualizzarli e rimuoverli

Pubblicato il 8 Aprile, 2019

Scritto da Matteo Feduzi

Wordpress

In questo nuovo articolo vediamo come visualizzare e rimuovere i tag duplicati come <title> e <h1>.

Considera inoltre che il team di Google Search Console ha deciso di non riportare nella nuova Console la funzionalità miglioramenti HTML.

Questo comporta, almeno attualmente, l’impossibilità di visualizzare tag duplicati tramite questo strumento. Ho dovuto perciò tralasciare quest’ultimo e passare direttamente ad altri tools che si sono dimostrati comunque molto validi.

Ma ora iniziamo! Sei pronto? 🙂

Cosa sono e cosa comportano i tag duplicati

Prima di iniziare con la parte tecnica di questa guida è bene studiare anche un pò di teoria.

Con tag, come abbiamo detto all’inizio, ci riferiamo in questa guida ai tag <title> e <h1> ma vengono chiamati tag tutti quegli elementi utilizzati nell’HTML come <p>, <b> e altri ancora.

A differenza di questi ultimi, i tag <title> e <h1> non dovrebbero essere duplicati.

Questo vuol dire che in una singola pagina non dovrebbe esserci più di un tag <title> e un tag <h1>.

Nel caso in cui si presentino questi ultimi tag duplicati, specialmente se incoerenti tra loro, Google tenderà a penalizzare quella pagina web.

Proprio per questo è molto importante a livello SEO rimuovere qualsiasi tag duplicato.

Analizzare la presenza  di tag duplicati tramite Sitechecker

Sitechecker è uno strumento freemium che permette di effettuare un analisi SEO del proprio sito web.

Sitechecker

Basterà inserire l’URL di una pagina del tuo sito nell’apposita sezione e fare invio per ricevere una prima analisi.

Ti consiglio di effettuare le analisi in quest’ordine: homepage, pagine secondarie (about, servizi, ecc..) e alcuni articoli.

Una volta effettuata l’analisi, Sitechecker riporterà un punteggio (Page Score), il numero degli errori critici (Critical Errors) e i warning della pagina in questione.

I tag <title> e <h1> duplicati vengono considerati errori critici e questo tool ti indicherà quale tag e quante volte è stato duplicato.

Punteggio Sitechecker

Una volta verificata la presenza di contenuti tag duplicati come in questo caso dove un tag h1 è presente due volte nella medesima pagina possiamo procedere alla visualizzazione di questi ultimi.

Visualizzare tag duplicati tramite la funzione ispeziona di Google

Ora recati, tramite Google, nella pagina in cui hai analizzato la presenza di tag duplicati e fai clic destro su un punto qualunque della pagina web, dopodiché seleziona la voce Ispeziona.

Adesso dovresti visualizzare un pannello sulla destra come nell’immagine qui sotto.

Ispeziona pagina

Clicca su un codice HTML qualunque dopodiché premi contemporaneamente i tasti della tastiera cmd + f su mac o alt + f su un qualsiasi pc.

Apparirà una barra di ricerca. Scrivi <h1 o <title in base ai contenuti duplicati precedentemente analizzati su Sitechecker.

Ora la barra di ricerca dovrebbe indicare a fianco il numero di volte che il tag è stato duplicato.

Cliccando su una delle due frecce puoi analizzare il contenuto precedente o antecedente in base alla direzione della freccia.

Questa ricerca ti aiuterà a identificare precisamente dove si trovano i vari tag duplicati.

Ora che sai qual’è la posizione precisa dei vari tag passiamo all’azione e vediamo come rimuoverli.

Come rimuovere i tag duplicati

La rimozione dei tag duplicati avviene tramite Aspetto > Editor del tema o direttamente dal file system del servizio di hosting.

Considera inoltre che per non perdere queste modifiche al prossimo aggiornamento del tema dovrai obbligatoriamente aver installato un child theme.

Una volta identificata la corretta ubicazione dei contenuti duplicati possiamo iniziare ad effettuare la sostituzione dei vari tag (per esempio da h1 a h2).

Devi considerare che ogni pagina web è pre-costruita da più file, solitamente da un header, una parte di contenuto anche detto body e un footer.

Queste parti sono contenute al seguente percorso.

public_html/wp-content/themes/nometema

Purtroppo è impossibile per me identificare il file preciso su cui dovresti andare a lavorare perché ogni tema WordPress è diverso.

Ti assicuro però che non è per niente difficile e che con un pò di ragionamento riuscirai a trovare il file dove effettuare la modifica.

Un altro consiglio che ti posso dare è quello di cercare al seguente percorso.

public_html/wp-content/themes/nometema/template-parts

Qui, come dice la directory stessa, puoi trovare le varie parti che compongono il tema.

Una volta dentro un file per effettuare una ricerca veloce utilizza i comandi da tastiera che ti ho indicato precedentemente.

Questo comando può salvarti la vita, credimi 🙂

Esempio avanzato

Per quelli un pò più esperti o per coloro che si vogliono cimentare in questo fantastico mondo ho qualcosa di leggermente più complicato.

Il mio template restituiva infatti solamente l’immagine del logo in tutte le pagine del mio sito, compresa la homepage.

Premetto che non volevo aggiungere un h1 sopra la lista degli articoli e non volevo nemmeno aggiungerlo tra i vari widget dato che vengono riproposti all’interno degli articoli.

Ho così deciso di realizzare un piccolo codice in php che mi permettesse di aggiungere il tag <h1> al posto dell’immagine del logo nell’header solamente nella homepage.

Puoi vedere questo codice nell’immagine sottostante.

File header

Conclusioni

Oggi come hai ben potuto osservare ci siamo cimentati sicuramente in un articolo più complesso e raro del solito.

Ci vuole sicuramente un pò di pratica e pazienza ma piano piano modificare dei tag non sarà mai stato così semplice.

Hai domande da farmi o vuoi approfondire con me gratuitamente questo argomento? Contattami tramite la chat che trovi in basso a destra e sarò lieto di rispondere a ogni tua domanda.

Un abbraccio,

Matteo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *