Come passare da Yoast SEO a Rank Math

Come passare da Yoast SEO a Rank Math

La guida ideale per chi vuole passare da Yoast SEO a Rank Math senza perdere posizioni nella SERP e senza perdere traffico.

Aggiornato il Scritto da Matteo Feduzi Plugin, WordPress 8 commenti

Ti sei finalmente convinto a passare da Yoast SEO a Rank Math? Bene, ora tutto ciò che ti serve è questa guida.

Infatti, seguendo tutti i punti illustrati successivamente vedrai come effettuare questo cambio senza perdere classifiche o traffico.

Sei pronto? Partiamo subito!

Creare un account Rank Math

Per prima cosa dovrai creare un account Rank Math.

Puoi crearlo facilmente effettuando la registrazione con Facebook o Google, oppure tramite il classico metodo di registrazione tramite email.

Una volta effettuata la registrazione riceverai per email username e password per il login.

Installa e attiva il plugin Math Rank

Ora vai su plugin > Aggiungi nuovo e cerca Rank Math nella barra di ricerca.

Il plugin è questo:

Seleziona il bottone Installa ora e successivamente attivalo cliccando lo stesso bottone.

Connessione all’account gratuito di Rank Math

Una volta attivato il plugin visualizzerai la procedura guidata.

Inserisci la spunta sul checkbox se vuoi contribuire a migliorare Rank Math inviando in forma anonima i tuoi dati del plugin e infine seleziona il bottone Active Rank Math.

Dovrai confermare di accedere con l’account creato inizialmente. Quindi premi OK se l’account indicato è quello corretto.

Avviare la procedura guidata di Rank Math

Ora possiamo finalmente far partire la procedura guidata di Rank Math cliccando il bottone Start Wizard.

Importare le impostazioni di Yoast SEO

Il primo passaggio della nostra configurazione guidata è quello di importare i dati di Yoast SEO sul nostro nuovo plugin: Rank Math.

È possibile effettuare quest’importazione non solo tramite Yoast SEO ma anche se si utilizza il plugin All in One SEO Pack.

Assicurati che tutte le impostazioni di Yoast SEO siano state contrassegnate sui vari checkbox in modo da poter importare tutte le sue informazioni e lascia la spunta su Redirections attiva.

Adesso sei pronto. Seleziona il bottone Start Import.

Una volta che la barra di caricamento sarà arrivata al 100% Yoast SEO verrà disattivato e potrai selezionare il bottone Continue.

Inserisci le informazioni relative al tuo sito

Nel secondo passaggio dovrai identificare la categoria del tuo sito, aggiungere un logo per Google e impostare l’immagine di default per le condivisioni social.

Se inserisci un’immagine nella sezione Default Social Share Image questa verrà visualizzata quando non è presente nessuna anteprima dell’immagine. Considera che questo campo è opzionale.

Una volta aggiunte tutte le informazioni per te necessarie prosegui selezionando il bottone Save and Continue.

Integrare Rank Math con il tuo account Google Search Console

Nel terzo passaggio hai la possibilità di integrare Rank Math con il tuo account Google Search Console.

Per evitare un eventuale carico aggiuntivo sul server ti consiglio di non usufruire di questa funzione. Quindi prosegui senza inserire alcun informazione.

Configurare le impostazioni di generazione della sitemap

Nel quarto passaggio le impostazioni di default (cioè quelle mostrate nell’immagine qui sotto) sono già di per se corrette e ti consiglio di non modificarle a meno che tu non abbia determinate richieste.

Vediamo partendo dall’alto le funzionalità delle 4 impostazioni visualizzate.

La prima impostazione ha il compito di generare una sitemap per i motori di ricerca. Questa è una raccolta di collegamenti alle tue pagine e post che i motori di ricerca sanno di dover consultare.

La seconda impostazione include le immagine nella sitemap in modo che Google possa inserirle su Google Image.

La terza impostazione include sia gli articoli che le pagine nella sitemap.

La quarta opzione inserisce le categorie nella sitemap.

Bene, ora possiamo proseguire.

Ottimizzazioni finali per la SEO

Nel quinto passaggio effettuiamo le ultime ottimizzazione lato SEO.

Anche qui, come nel passaggio precedente, puoi mantenere le stesse impostazioni di default.

Diamo solo una piccola spiegazione a queste tre funzioni dopodiché proseguiamo.

Il Noindex Empty Category and Tag Archives portato su On permette di non ricevere errori 404 dovuti da pagine di categoria o archivi vuoti.

Il Nofollow External Links portato su Off permette di passare del trust alla pagina su cui si punta. Questo è il minimo che puoi fare se pensi al lavoro che c’è dietro ogni articolo, non credi?

Il Open External Links in New Tab/Window portato su On permette di aprire qualsiasi link, con impostazioni di default, sul tuo sito web, in una nuova finestra. Questo contribuisce a ridurre anche la frequenza di rimbalzo.

Completamento della procedura guidata

Sei arrivato al quinto e ultimo step. Adesso non devi far altro che scegliere se abilitare gli aggiornamenti automatici del plugin e permettere la visualizzazione del tuo punteggio SEO ai tuoi visitatori.

Ti consiglio di non abilitare nessuna delle due funzioni.

Hai appena completato la configurazione guidata. Ora seleziona il bottone Setup Advanced Options per impostare le opzioni avanzate.

Impostare le opzioni avanzate di Rank Math

In questo pannello puoi personalizzare le impostazioni avanzate di Rank Math come gli errori 404, i redirect e lo schema markup.

Gestire errori 404 e redirect

Le impostazioni di seguito, cioè quello di default, anche in questo caso dovrebbero andare bene.

Se vuoi monitorare gli errori 404 delle tue pagine puoi abilitare la funzione 404 Monitor mentre se vuoi disattivare tutti i reindirizzamenti creati con Rank Math ti basterà selezionare Off di fianco a Redirections.

Proseguiamo e passiamo alle impostazioni di schema markup.

Gestire schema markup

Anche in questo caso le impostazioni di default sono corrette. Però puoi sempre modificarle in base alle tue esigenze.

Una volta che avrai salvato queste impostazioni verrai portato nella dashboard del plugin.

Ultime modifiche necessarie al plugin Rank Math

Una volta conclusa la configurazione guidata è bene apportare alcune modifiche assolutamente consigliate.

A questo scopo ho realizzato un articolo che ti permette di ottimizzare al massimo Rank Math, ti consiglio di seguirlo per avere risultati più che ottimali.

Conlusioni

Non c’è storia. Personalmente ritengo Rank Math superiore a Yoast SEO.

Questo plugin detiene funzionalità maggiori rispetto a Yoast fin dal piano gratuito.

Inoltre utilizza meno file e meno righe di codice così che il tuo sito possa ottenere risultati ancora migliori, specialmente per quanto riguarda la velocità del sito.

Tu hai già effettuato il cambio da Yoast SEO a Rank Math? Fammelo sapere nei commenti!

Benvenuto!

Sono Matteo Feduzi, autore di matteofeduzi.com. Ogni giorno aiuto migliaia di imprenditori e neo-imprenditori a sviluppare il proprio business online.

Nuovi tips giornalieri e interessanti su:

Sono presenti 8 commenti

  1. Alessandro

    Sito Web: https://sailuniverse.com

    #

    Ciao! Bell’articolo, ma avrei due domande, dato che sono molto tentato di lasciare Yoast.

    1. Passando a Rank Math, devo rinviare le sitemap a google?
    2. Io già utilizzo il plugin “Redirection”. Installando Rank Math devo disinstallarlo? Perdo coì tutti i redirection già impostati?

    Grazie

    1. Matteo Feduzi
      #

      Ciao Alessandro, rispondo ai tuoi punti:

      1) No, non è necessario rinviare la sitemap a Google.
      2) Rank Math farà tutto in automatico e lo disattiverà quando Rank Math verrà installato. Mi raccomando soltanto di non rimuovere “Redirection” prima, altrimenti non so se effettuerà il rispristino di backup della configurazione. Altrimenti puoi tranquillamente mantenere il plugin “Redirection” e non effettuare l’importazione di quei dati su Rank Math.

      Per qualsiasi altro problema o dubbio non esitare a contattarmi 🙂

      Un abbraccio,
      Matteo.

  2. Alessandro

    Sito Web: https://www.sparacioparrucchieri.it

    #

    Ciao Matteo! Ho installato Rank Math su un sito non ancora pubblicato ma ho un problema con la search console, potresti darmi una mano?

    1. Matteo Feduzi
      #

      Ciao Alessandro,

      certo, contattami direttamente tramite la chat che trovi in basso a destra 🙂

      Un abbraccio,
      Matteo.

  3. daniele
    #

    Ciao, ho seguito la tua guida e installato rank math, grazie mille dell’aiuto!
    Vorrei chiederti queste due cose:

    – durante la fase di importazione dei dati di yoast, il uovo plugin non mi mostrava l’opzione “redirections” da flaggare come nel tuo screenshot, spero sia andato comunque tutto a buon fine.
    – in fondo al questo articolo parli di un altro articolo “che ti permette di ottimizzare al massimo Rank Math”, però purtroppo non riesco a trovarlo sul tuo sito, potresti linkarmelo? sarei interessato a perfezionare l’installazione… grazie!

    1. Matteo Feduzi
      #

      Ciao Daniele,

      – se non hai visto l’opzione “redirections” è perché non avevi installato quel plugin. Comunque non è necessario e l’installazione avviene con successo ugualmente.
      – l’articolo di cui parlo è ancora in fase di elaborazione ma dovrebbe uscire entro massimo una settimana 🙂

      Un abbraccio,
      Matteo.

  4. Bartolomeo
    #

    Ciao, nel articolo citi che Rank Math dopo l’importazione delle config di Yoast lo disattiva in automatico. Ma cancella anche le tabelle di yoast sul db? Nel caso negativo, cancelliamo manualmente?

    1. Matteo Feduzi
      #

      Ciao Bartolomeo,

      quando Rank Math viene attivato, Yoast SEO viene disattivato. Per rimuovere il db di Yoast non dovresti far altro che eliminare il plugin.

      Da notare che a volte l’eliminazione del plugin non rimuove lo stesso le info registrate nel database e potrebbe verificarsi anche in questo caso, un’occhiata al db io la darei se lo vuoi bello pulito 😉

      Un abbraccio,
      Matteo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *